Nel 2005 ha partecipato con il Coro “V. Bellini” di Ancona al Concerto di Fine Anno al Quirinale, diretto dal M° Donato Renzetti, alla presenza del Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, trasmesso su RAI 1; nel 2006 ha diretto a Verona, nella Chiesa di S. Fermo Inferiore, il Concerto di Pasqua eseguendo “Le ultime sette Parole di Cristo sulla Croce” di Haydn per orchestra, nel giugno 2006 ha diretto il Concerto di Inaugurazione del “Festival Notti Malatestiane” di Rimini eseguendo, il Requiem di Mozart e, in prima moderna, l’Oratorio di Nino Rota “L’infanzia di S. Giovanni Battista”. Ad ottobre 2006, nell’ambito del programma della 57^ Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, ha diretto il concerto di chiusura con musiche di Carlo Tessarini, con Massimo Mercelli come solista, ed in Prima Esecuzione Moderna Assoluta la “Missa Pacis”, per soli, coro, organo ed orchestra, di Amintore Galli, i cui manoscritti sono stati recentemente ritrovati. Per la 58^ Sagra Musicale Malatestiana (2007) ha diretto due concerti eseguendo, tra l’altro, il Primo Concerto per violino di Lorenzo Perosi, con Sonig Tchakerian come solista. In occasione delle manifestazioni di Rimini per il Capodanno 2009 ha diretto “La bohéme” di Puccini, per la rassegna “Concerti di Pasqua” di Ravenna, ha diretto il Concerto di chiusura nella Basilica di San Vitale eseguendo musiche di Mozart, Mendelssohn, Haydn con l’Orchestra Città di Ravenna, ed in seguito, con la stessa Orchestra ha diretto il Concerto di Commemorazione della Morte di Dante Alighieri nella Chiesa di S. Francesco a Ravenna, con musiche di Fauré, Bizet, Haydn. Ha diretto “Tosca” per le manifestazioni del Capodanno 2010 a Rimini. Nel 2010, per il Concerti riminesi “Lirica sotto le stelle” ha preparato i Carmina Burana di C. Orff eseguiti con i PianofortissimoPercussionEnsamble, complesso formato da membri dell’Accademia S. Cecilia di Roma, ed ha diretto l’Edizione 2011 con la Rimini Ensamble Orchestra.

Attualmente è impegnato con l’Orchestra Regionale Veneta in una tournée di concerti ove si eseguono, fra l’altro, anche sue elaborazioni ed arrangiamenti orchestrali. Ha curato per la Casa Editrice OTOS di Lucca la revisione dello “Stabat mater” op. 61 (2^ Versione – 1800) di Luigi Boccherini in occasione del Bicentenario della morte dell’Autore (1805 – 2005). Svolge attività di pianista accompagnatore, ed è inoltre relatore per le serate di Anteprima Opera Verona.

torna all'inizio della biografia

Copyright © 2018 Matteo Salvemini. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.